Cercare
  • Persone interessate

Persone interessate

L’epatite C è una delle malattie più comuni tra i consumatori di droga. Ogni anno, circa 500 persone che si iniettano droghe come eroina o cocaina vengono diagnosticate come infette dal virus dell'epatite C. Non esiste una vaccinazione contro l'epatite C. È quindi fondamentale evitare il contatto con il sangue di altre persone. Questo può contenere il virus dell'epatite C e portare un’infezione.

L'epatite C è guaribile! I nuovi farmaci che sono sul mercato da diversi anni sono molto efficaci e non hanno quasi nessun effetto collaterale. Una terapia dura di solito tra le 8 e le 12 settimane.

Fate le analisi! Prima si scopre e si cura un'infezione da epatite C, minore è il rischio di gravi danni secondari come il cancro al fegato o la cirrosi epatica (una cicatrice incurabile del tessuto epatico). Chieda consiglio a un medico o a uno specialista di un servizio specializzato sulle dipendenze. I test sono molto affidabili. Grazie ai nuovi metodi di analisi, i danni al fegato e l’evoluzione della malattia possono essere facilmente misurati. Nella stragrande maggioranza dei casi, non è più necessario intervenire con operazioni dolorose (biopsia epatica).

Trovare aiuto / link utili

La campagna nazionale sull'epatite C si rivolge sia ai professionisti sia ai consumatori di droghe.

Inizio della pagina

Infodrog

Centrale nazionale di coordinamento
delle dipendenze

Eigerplatz 5
3007 Berna

+41 (0)31 376 04 01